L'Escargot | ivana porcini
168
archive,tag,tag-ivana-porcini,tag-168,tribe-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Franco Arminio Cedi la strada agli alberi Poesie d’amore e di terra       Oggi ho fatto un viaggio bellissimo. Era da un anno che volevo entrare nell’officina dei pensieri di Franco Arminio. Come dicono a casa mia, me la trezziavo ogni giorno e ogni tanto, come fa un...

Chiamato dagli antichi Romani Amphitheatrum Flavium, è il più famoso e imponente monumento della Roma antica, destinato ad ospitare leggendari spettacoli. Il nome Colosseo, con cui risulta più diffusamente conosciuto, deriva certamente dalle grandi dimensioni ma, soprattutto, dalla vecchia presenza nelle vicinanze di una colossale statua...

Qualche giorno fa trovo un messaggio in bacheca. È di Massimo Sansavini, scultore forlivese, che mi invita a guardare il suo ultimo lavoro. Trovo la sua idea bellissima: recarsi presso il cimitero dei barconi di Lampedusa, tra cielo e mare, con in tasca l’autorizzazione a...

Qualche settimana fa incontro per caso, sul web, Eliana Petrizzi e resto inchiodata dinanzi al velluto scarlatto delle sue parole. Immergo gli occhi nel drappo, accarezzo la trama, scruto e in pochi minuti avvisto i suoi lavori, tirati fuori a sbalzo con la punta del...

Un delirio contagioso di onnipotenza umana ed una vita sempre più medicalizzata hanno sospeso, se non disperso, il senso della morte. Un concetto spaventoso ed arcaico, ma necessario. Su questa linea, l’eutanasia va intesa come libertà. La libertà di esercitare un diritto e di articolare un pensiero:...

Con trentatré minuti di treno e appena trenta km percorsi, imbacuccata come un orso bianco (il clima alle porte degli Appennini non è un cantuccio per la mia sinusite), da Firenze sono arrivata a Pistoia, dove mi aspettava la nuova vita di Paola e Antonio. Pistoia...

La vita è una cascata, un torrente, un precipizio e io mi porto dentro quell’antica sensazione infantile di essere sempre fuori contesto, avvertendo addosso come una farfalla che svolazza nel mare il peso delle verità e delle bugie degli altri. Ho incessantemente cercato il contatto...